Ultima modifica: 11 Novembre 2020
Istituto Comprensivo n.14 San Francesco di Paola > Comunicazioni > Docente > Tutela diritto allo studio studenti con patologie gravi o immunodepressi

Tutela diritto allo studio studenti con patologie gravi o immunodepressi

indicazioni operative per richiesta DDI

Nel trasmettere il proprio dispositivo, si precisa quanto segue:

Gli studenti la cui condizione patologica sia stata certificata dal PLS (Pediatra di Libera Scelta), o dal MMG (Medico di Medicina Generale) in raccordo con il DdP territoriale (Dipartimento di Prevenzione ASP Messina), qualora nella certificazione prodotta sia comprovata l’impossibilità di fruizione di lezioni in presenza presso l’istituzione scolastica, potranno beneficiare di forme di DDI (didattica digitale integrata) nei modi e nei tempi contenuti nel dispositivo di concessione, sentito il CDC dello studente o della studentessa.

La famiglia dell’alunno con grave patologia o immunodepressione certificata è tenuta a rappresentare immediatamente all’istituzione scolastica tale condizione, con un’apposita istanza documentata, affinché si possa intervenire tempestivamente nel definire le opportune modalità di didattica a beneficio e tutela del diritto all’istruzione.

Solo ove siano rispettati i presupposti appena descritti, ovvero sia trasmessa e ricevuta la specifica istanza della famiglia corredata dalla certificazione richiesta, l’istituzione scolastica potrà attivare forme di didattica integrata (DDI) ovvero ulteriori modalità di percorsi di istruzione integrativi.

Pertanto, con la presente si impartiscono le seguenti indicazione operative:

  • Gli esercenti la potestà genitoriale dovranno far pervenire alla mail della scuola (MEIC86500V@istruzione.it) la certificazione del PLS/MMG sostenuta dal parere del DdP Asp Messina (segreteria.prevenzione@asp.messina.it) contenente la condizione patologica in virtù della quale si attesta l’impossibilità di frequentare le lezioni in presenza.
  • La dirigenza, in raccordo con il CDC e la famiglia, concederà l’erogazione della DDI in modalità integrata e/o esclusiva prevedendo in orario antimeridiano (durante il servizio ordinario) il collegamento sincrono dei docenti assegnati alla classe o, in associazione e/o in alternativa, segmenti formativi erogati in modalità asincrona.
  • È comunque fatta salva la possibilità di integrare la DDI alla didattica in presenza qualora, d’intesa con la famiglia, alla patologia sia associata una condizione documentata che comporti implicazioni emotive o socio culturali tali da doversi privilegiare la presenza a scuola, sentiti il PLS/MMG e il DdP .
  • La valutazione periodica e finale degli studenti con patologie gravi o immunodepressi sarà condotta ai sensi della normativa vigente, nel rispetto dei criteri generali definiti dal Collegio dei docenti. I docenti contitolari della classe o i consigli di classe coordineranno l’adattamento delle modalità di valutazione sulla base delle specifiche modulazioni dell’attività didattica.
Disposizione del Dirigente Scolastico tutela diritto allo studio studenti con patologie gravi o immunodepressi
Ordinanza del Ministro dell’istruzione 9 ottobre 2020, n. 134 relativa agli alunni e studenti con patologie gravi o immunodepressi OM 1871
Ordinanza relativa agli alunni e studenti con patologie gravi o immunodepressi ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera d-bis) del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22 OM134

.